15 Gennaio 2018: chiusa la petizione per l’organo a canne nella Basilica di San Pietro in Vaticano

Sono 10.111 le firme alla chiusura della petizione avvenuta alle ore 23.30 di oggi. Ben 68 i Paesi dai quali sono pervenute: 7446 dall’Italia, 677 dalla Francia, 353 dalla Svizzera, 345 dalla Germania, 272 dalla Spagna e 202 dagli USA per citare i più rappresentativi.…

Read More

 

Intervista del Presidente Ilic Colzani alla radio belga RCF Liége

L’appello per l’organo a canne della Basilica di San Pietro lanciato dall’AIO sta riscuotendo sempre più successo: sono oltre 7500, provenienti da tutto il mondo, le firme raccolte finora. Tra i firmatari troviamo musicisti, artisti, musicofili ed appassionati che lasciano commenti molto sentiti.…

Read More

 

Appello per l’organo a canne nella Basilica di San Pietro in Vaticano

L’Associazione Italiana Organari lancia un appello rivolto a tutti coloro che hanno a cuore la cultura, l’arte e la difesa dell’organo a canne. Vi invitiamo a firmare la petizione augurandoci che il nostro appello non rimanga inascoltato.…

Read More

 

Comunicazione del CdA

Nei giorni scorsi l’Associazione Italiana Organari è stata coinvolta in una polemica su un social network. Con questo comunicato il Consiglio di Amministrazione dell’AIO desidera chiarire la sua posizione riguardo alcune delle questioni sollevate dagli autori di tale polemica.…

Read More

1 2 3 4

Associazione Italiana Organari

Benvenuti nel nuovo sito

Già da tempo alcune case organarie sentivano la necessità di avere scambi di opinioni e di esperienze con i loro colleghi al fine di migliorare la qualità dell'arte organaria italiana e dare un indirizzo comune al futuro dell'organo in Italia.

In occasione di alcuni incontri tra organari è stata individuata nell'Associazione lo strumento più idoneo al conseguimento di un così grande progetto.

Seguendo l'esempio di altri paesi, constatata la mancanza di una adeguata struttura rappresentativa dell'organaria italiana, è stato avviato il progetto di realizzare un'Associazione di costruttori e restauratori di organi.

Dopo un lungo lavoro preparatorio per la stesura di uno statuto si è infine giunti alla legale costituzione dell'A.I.O. che è avvenuta il giorno 8 luglio 1994 in Prato presso la sede della Confartigianato.

L'Associazione, senza fini di lucro, ha i seguenti scopi:

  • il miglioramento e la promozione dell'arte organaria in senso lato nel rispetto delle caratteristiche locali ed individuali;
  • il mantenimento di un alto livello di etica professionale da parte dei propri aderenti;
  • la tutela degli interessi comuni in tutte le questioni professionali e di mercato;
  • la rappresentanza della categoria di fronte all'Amministrazione pubblica e agli Enti.

Vai all’archivio Fotografico

La raccolta di files multimediali sulla Tradizione Organistica Italiana