La Storia

Il giorno 8 luglio 1994 veniva fondata, presso la Confartigianato di Prato, l’Associazione Italiana Organari.
La nascita di questo sodalizio, fermamente voluto da alcune case organarie italiane, avveniva dopo un lungo lavoro preparatorio per la stesura dello Statuto il cui cardine era costituito dagli aspetti etici e deontologici legati alla professione di organaro.
Nel corso degli anni precedenti la costituzione dell’Associazione, l’esigenza di dare un indirizzo comune al futuro dell’organo in Italia era emersa prepotentemente nel corso di alcuni incontri informali: un progetto tanto ambizioso richiedeva la creazione di uno strumento idoneo individuato in un sodalizio nel quale lo scambio di opinioni ed esperienze, la crescita professionale e culturale potevano condurre ad un miglioramento della qualità dell’arte organaria con lo scopo ultimo di garantire un futuro certo all’organo italiano.
Oggi, dall’iniziale nucleo dei fondatori, si è giunti a raccogliere in seno all’Associazione un importante rappresentativo numero di case organarie diffuse su tutto il territorio italiano ed operanti sia in ambito nazionale che internazionale.
Dal 2004 la Sede è stata spostata presso la Confartigianato di Cremona e l’Associazione si è dotata di una propria Segreteria.
Dal 2010 il Consiglio di Amministrazione (precedentemente composto da tre membri) è formato da un Presidente, un Vice-Presidente, un Tesoriere e due Consiglieri, tutti eletti dall’Assemblea dei Soci.